Come scegliere gli occhiali giusti? Tutti i consigli e le soluzioni corrette per ogni problema visivo: Foto Ottica Moreno, l’esperienza dei professionisti!

La lente perfetta per una visione superiore

Per ogni difetto visivo è disponibile il giusto mezzo correttivo, sia che si abbia un problema di ipermetropia, presbiopia (difficoltà nella messa a fuoco degli oggetti vicini), miopia (difficoltà nella messa a fuoco degli oggetti lontani), astigmatismo (visione confusa o distorta a causa di una assenza di sfericità dei mezzi diottrici) o presbiopia (difficoltà nella messa a fuoco da vicino nonostante la buona compensazione ottica da lontano).

Miopia
La miopia viene compensata otticamente da una lente concava (di potere negativo) in modo che l’immagine sia riprodotta ancora accuratamente sulla retina.

Ipermetropia
L’ipermetropia viene compensata otticamente da una lente convessa (di potere positivo) in modo che l’immagine sia riprodotta ancora accuratamente sulla retina.

Astigmatismo
L’astigmatismo, ovvero la mancanza di afericità dei mezzi diottrici dell’occhio, viene compensato otticamente da una lente cilindrica in modo che l’immagine sia riprodotta ancora accuratamente sulla retina.

Presbiopia
L’insufficiente potere refrattivo dell’occhio nella visione di oggetti vicini viene compensato otticamente da un’addizionale lente convessa (occhiale da lettura). Come risultato, gli oggetti vicini sono riprodotti ancora accuratamente sulla retina.

Lenti a contatto o occhiali?

Gli occhiali sono indicati soprattutto per coloro che ricorrono ad un ausilio visivo solo per leggere o durante la guida. Sono comodi da mettere e togliere, non richiedono una manutenzione complessa o costi supplementari. Inoltre, le lenti a contatto non sono in grado di correggere alcuni deficit visivi, quali, ad esempio, determinate forme di strabismo o anomalie della visione binoculare. Le lenti a contatto possono rivelarsi anche non compatibili in alcuni casi di diabete o di “occhi secchi”.

Ragioni di carattere medico, e non meramente estetico, che ci fanno propendere per le lenti a contatto; basti pensare ad una curvatura irregolare della cornea, correggibile solo con lenti a contatto adeguatamente regolate. Oltretutto, le soluzioni innovative (sistemi di lenti speciali ZEISS) consentono l’utilizzo di lenti a contatto per difetti visivi molto particolari.

Le migliori lenti per occhiali da guida

Trattamento antiriflesso eccellente
Le lenti per occhiali con trattamento antiriflesso sono consigliate ai guidatori che devono viaggiare spesso, in particolare al tramonto e di notte, perché assicurano una visione più rilassante possibile e senza abbagliamento.

Maggior contrasto e minore abbagliamento
I riflessi, causati sia da superfici metalliche sia da superfici bagnate sulla strada, possono costituire un rischio supplementare in qualsiasi stagione. La polarizzazione filtra la luce, riducendo i riflessi pericolosi prodotti dalle strade bagnate o dalla neve. Allo stesso tempo, una speciale colorazione delle lenti aumenta il contrasto e la percezione dei colori. Questo permette di vedere in anticipo e in modo più chiaro i veicoli che sopraggiungono, indipendentemente dalla visibilità.

Le migliori lenti progressive di sempre – perfette per occhiali da guida
Le lenti progressive possono essere anche ottimizzate per la guida, creando una sensazione di sicurezza superiore. Le lenti per occhiali sono tanto più efficaci, quanto più sono personalizzate con precisione in base alle esigenze visive di chi indossa gli occhiali. Le lenti progressive sono come un abito su misura, adattate in modo da ridurre al minimo il tempo necessario per abituarsi agli occhiali.

Soluzioni per manager e professionisti

Rispettabilità, eleganza e il massimo della funzionalità. Le lenti per coloro che ricoprono posizioni manageriali, devono esserne anche all’altezza. Partecipare ad una riunione in ufficio, controllare le e-mail su uno smartphone, correre velocemente all’aeroporto, fare una presentazione dal cliente dopo due ore di volo e poi tornare a casa: oltre al telefono cellulare, al pc portatile, e al portadocumenti, gli occhiali sono spesso uno degli oggetti più importanti nella giornata di un manager. Ecco cosa rende all’avanguardia gli occhiali dei manager di oggi.

  • Una visione naturale a qualsiasi distanza grazie alle lenti progressive individuali.
  • Visione nitida ed estetica gradevole
  • Trattamenti a elevate prestazioni per persone che cercano il meglio
  • Vedere meglio in ogni condizione di luce

Occhiali da lettura e da studio

Personalizzare i propri occhiali da lettura vuol dire adeguarli perfettamente alla forza visiva e all’anatomia della persona che ne fa uso; inoltre vuol dire ottimizzarli per la visione nella breve distanza. Attualmente, è disponibile un’ampia varietà di lenti per occhiali che coprono diverse distanze e aree visive. È possibile trovare soluzioni che spaziano dai tradizionali occhiali con lenti occupazionali ai semplici occhiali per la lettura (realizzati ad hoc), dai moderni occhiali con lenti occupazionali (per leggere, lavorare al computer o giocare con gli amici) fino alla gamma di occhiali Plus  (per la visione negli ambienti interni a distanze nel raggio di 4 m circa). Gli occhiali per lo studio vanno scelti in base alle specifiche esigenze. L’ottico saprà come dare il consiglio migliore.

Lenti per gli sport acquatici

Requisiti di base delle lenti per gli sport acquatici
Indipendentemente dalla vostra passione per la vela, le immersioni o il surf, dovreste sempre scegliere lenti in grado di offrire una protezione al 100 dai nocivi raggi UV-A e UV-B. Se gli occhiali da sole non montano lenti correttive, controllate che l’articolo riporti il marchio CE e la dicitura EN 1836:1997: sarete così certi di indossare una protezione adatta.

Occhialini da nuoto con lenti correttive
Gli occhialini da nuoto offrono numerosi vantaggi per le attività in acqua, poiché proteggono gli occhi dal cloro, dall’acqua salata e dai batteri presenti negli specchi d’acqua naturali. Il consiglio fondamentale è forse quello di scegliere occhialini che aderiscano perfettamente al viso, in modo da evitare la penetrazione d’acqua anche durante le attività più intense.

Per le immersioni: lenti a contatto od occhiali da immersione con lenti correttive?
Se cercate un ausilio alla visione per pochi giorni di attività sportiva in acqua, ad esempio per la prossima vacanza, la soluzione migliore potrebbe essere acquistare lenti a contatto monouso a sostituzione giornaliera. Non correggere un difetto nella visione può causare perdita di equilibrio, con conseguenze particolarmente pericolose sott’acqua.

La miglior visione per gli sport invernali

Gli occhiali per lo sport non solo permettono di vedere meglio, ma proteggono gli occhi anche contro il vento, il freddo, eventuali corpi estranei e i dannosi raggi UV. Alcune indagini hanno rivelato che una forte percentuale degli incidenti sulle piste da sci è causata da scarsa visione. Un rimedio ideale sono gli occhiali per lo sport personalizzati con un buon filtro UV o le lenti a contatto combinate con maschere da sci ad alta protezione UV.

Lenti per i ciclisti

Gli occhiali da ciclismo devono essere estremamente versatili e proteggere in modo sicuro gli occhi dai dannosi raggi UV, dall’aria, dagli insetti, dalla polvere e infine dallo sporco e dai sassolini. E per giunta devono fare tutto questo senza essere fastidiosi: devono essere leggeri, i naselli e i lati non devono essere troppo aderenti e stretti e devono essere comodi quando vengono indossati sotto un casco. Inoltre la visione ad elevato contrasto è molto importante quando si è in bicicletta. L’occhio deve regolarsi alle condizioni di luce che cambiano continuamente e ai giochi luce-ombra. Inoltre, gli occhiali devono anche essere antiriflesso.

OTTICA-MORENO-controllo-vista-occhiali-su-misura

Quali sono le differenze tra “lenti per occhiali personalizzate” e lenti “prodotte in serie”?

Le dimensioni della montatura, l’altezza e la larghezza delle lenti devono essere misurate con precisione. Solo una valutazione professionale e formulata sulle specifiche esigenze può rispondere in modo soddisfacente alla vostra problematica.

  • A che distanza stanno gli occhi rispetto ad un libro o allo schermo di un computer?
  • A che altezza precisa guardano attraverso le lenti inserite nella montatura scelta?
  • In che modo l’inclinazione della montatura influenza la visione del portatore?
  • Qual è la distanza apice-corneale, vale a dire la distanza tra la superficie posteriore della lente e la parte anteriore della cornea?
  • Qual è la curvatura della montatura?
Top