LENTI A CONTATTO E SPORT

 

Sappiamo tutti quanto lo sport sia importante: rimanere attivi e in forma ci fa vivere una vita più salutare.

Una pratica corretta dello sport offre infatti svariati benefici che vanno dalla protezione cardiovascolare al rinforzo delle articolazioni, dal controllo ormonale ad una azione benefica a livello psicologico.

Che sia compiuta a livello amatoriale o agonistico, la performance sportiva può dipendere da diversi fattori quali ad esempio il livello di allenamento, la dieta, la costanza, l’attrezzatura e l’abbigliamento. Tuttavia, qualsiasi disciplina si stia praticando, esiste un fattore comune indispensabile per un buon svolgimento dell’attività: la vista! Per questo motivo chi soffre di disturbi visivi ha la necessità di ricorrere a particolari soluzioni per correggere questo problema.

Una soluzione ottimale è quella di ricorrere alle lenti a contatto, le quali (come riportato da Assottica) garantiscono allo sportivo diversi benefici:

  •          Acquisizione di una migliore visione periferica;
  •          Campo visivo più completo e acuità visiva maggiore;
  •          Insussistenza di problemi legati ad appannamento, intralcio e contrasto nel gioco, scivolamenti legati al sudore come invece può accadere indossando gli occhiali.

Indossando le lenti a contatto durante lo svolgimento dell’attività sportiva ci si può completamente scordare dei propri problemi visivi, focalizzando tutta l’attenzione e la concentrazione sulla competizione.

Come per la scelta delle lenti a contatto per uso quotidiano, anche per scegliere le lenti per fare sport è fondamentale rivolgersi ad un ottico contattologo. Solo un professionista potrà infatti analizzare e capire le specifiche esigenze che una determinata attività sportiva richiede e quindi saprà indicarti la migliore tipologia di lente a contatto.

Top